giovedì 11 dicembre 2014

Panettone fatto in casa senza impastatrice







Ingredienti
280 g farina Manitoba
120 g farina 00
210 ml acqua
15 g lievito di birra in panetto
90 g zucchero
1 bustina di vanillina
la scorza di un'arancia
110 g burro
4 tuorli
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaino di sale
200 g uvetta sultanina


Vorrei ringraziare Carla del Blog Le ricette di Terrore Splendore per la sua ricetta spiegata benissimo in questo video. E' la prima volta che faccio il panettone seguendo le sue indicazioni e sono molto soddisfatta del risultato ottenuto.
Gli ingredienti in elenco vi consentiranno di realizzare un panettone dal peso di 1 kg circa. La ricetta si svolge in quattro fasi di lavorazione e tra una fase e la successiva dovranno trascorrere diverse ore, quindi se decidete di avventurarvi nella preparazione del panettone dovete sapere che non vi aspetterà nulla di difficile ma dovrete avere tanta pazienza ed un po' di organizzazione con i tempi. Inoltre è importante mantenere in ordine il piano da lavoro ed avere gli ingredienti pesati ed a portata di mano prima di iniziare ogni fase.
Buon divertimento :)

Procedimento

Prima Fase

80 g farina Manitoba
40 ml acqua tiepida
15 g lievito di birra in panetto

Prepariamo la biga o lievitino. In un piccolo contenitore sciogliamo il lievito nell'acqua che dovrà essere leggermente tiepida. Non riscaldatela troppo altrimenti non farà lievitare l'impasto.



Uniamo ora il lievito sciolto alla farina e mescoliamo inizialmente con un mestolo ed infine impastiamo con le mani fino a formare una palla che metteremo in un recipiente avvolto con la pellicola trasparente e faremo riposare all'interno del forno spento con la luce accesa. Resterà a riposo fino a raddoppiare il proprio volume ed occorreranno circa 2 o 3 ore.


(lievitino prima della lievitazione)
 
 Seconda Fase

170 ml acqua
100 g farina 00
160 g farina Manitoba
70 g zucchero
70 g burro
2 tuorli

Una volta che il lievitino avrà raddoppiato il suo volume, disponiamo gli ingredienti sul piano da lavoro e prendiamo un recipiente capiente.

(lievitino raddoppiato)


Versiamo l'acqua a temperatura ambiente all'interno del recipiente ed iniziamo a sciogliere il lievitino.


Aggiungiamo la farina 00 e mescoliamo.


Aggiungiamo la farina Manitoba e mescoliamo inizialmente con il cucchiaio e successivamente impastiamo con le mani.


Ora uniamo lo zucchero ed il burro. Lavoriamo bene con le mani.


Infine uniamo i due tuorli e lavoriamo a lungo ( per circa 15 minuti) con le fruste a spirale fino ad ottenere un impasto elastico ed appiccicoso.



Copriamo con la pellicola trasparente e mettiamo in forno spento con luce accesa fino al raddoppio del proprio volume. Occorreranno circa 3 o 4 ore.
 
Terza Fase

40 g farina Manitoba
20 g farina 00
20 g burro fuso
20 g zucchero
1 cucchiaio di miele
1 scorza d'arancia
1 cucchiaino di sale
2 tuorli
1 bustina di vanillina
200 g uvetta sultanina

In un pentolino facciamo bollire dell'acqua. Quando questa sarà calda togliamo dal fuoco e versiamo l'uvetta. Lasciamola in ammollo per circa 10 minuti. Infine la scoliamo ed asciughiamo con un panno. 
Nel piano da lavoro disponiamo gli ingredienti che ci occorreranno per questa fase, uvetta compresa. Nella seguente foto, in basso a destra potete vedere l'impasto lievitato appena tolto dal forno spento. Prendiamo un recipiente più grande di quello utilizzato nella precedente fase e versiamo il composto.


Aggiungiamo le farine, il sale, lo zucchero, la scorza d'arancia ed infine la vanillina. Mescoliamo con il cucchiaio.


Ora lavoriamo l'impasto con le mani in maniera energica con movimenti dal basso verso l'alto e circolari. Uniamo i tuorli e lavoriamo ancora.


Aggiungiamo il miele ed il burro. Mescoliamo con il cucchiaio.


Come potete vedere l'impasto è elastico, molto morbido ed appiccicoso.


Uniamo l'uvetta e mescoliamo un po' con il cucchiaio ed in parte lavoriamo con le mani eseguendo i movimenti precedenti.

 (impasto prima della lievitazione)

Copriamo con un telo e mettiamo in forno spento con luce accesa fino al raddoppio del volume. Anche in questa fase circa 3 o 4 ore.

Quarta fase

Una volta che l'impasto sarà lievitato, lo rovesciamo sul piano di lavoro infarinato.

(impasto lievitato)

Lo lavoriamo molto delicatamente cercando di dare una forma allungata. Lo arrotoliamo nella direzione del lato più lungo in modo da formare una palla. Eseguiamo questa operazione due volte.


Infine disponiamo l'impasto raccolto a palla all'interno dello stampo da panettone, disposto a sua volta su una placca da forno.


Mettiamo il tutto a riposo in forno spento con luce accesa per circa 3 ore.
Trascorso il tempo, togliamo il tutto dal forno.


Accendiamo il forno a 200° e nel frattempo che raggiunge la temperatura incidiamo delicatamente una croce sulla superficie del panettone, con un coltello molto affilato. Sulla croce disponiamo i restanti 20 g di burro tagliati a scaglie sottili.


Inforniamo e facciamo cuocere a 200° per 10 minuti, trascorsi i quali abbassiamo la temperatura a 180° per 40 minuti.
Ho fatto la solita prova stecchino per verificare la cottura.


Una volta cotto ed appena tolto dal forno lo infilziamo con degli spiedini piuttosto lunghi, in modo da bucarlo da una parte all'altra.


Lo facciamo raffreddare capovolto all'interno di una pentola, mantenendolo sollevato dal fondo grazie agli spiedini. In questo modo il nostro panettone non si sgonfierà.


La cucina è ormai profumatissima...non ci resta che mangiare una bella fetta!




20 commenti:

  1. eccomi a farti visita.... il risultato è davvero splendido!! Un bacione e complimenti per il blog :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla! Sei gentilissima. Mi fa tanto piacere che sia passata a vedere cosa ho combinato ;) con un po' di allenamento riuscirò a farlo ancora più carino :D infatti è un po' storto ma non dirlo a nessuno :) Un bacione

      Elimina
  2. Molto buono bravissima e spiegazione perfetta preso nota. Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sei molto gentile! Fammi sapere come ti viene!! un bacione

      Elimina
  3. a mano ci ho provato solo una volta1 poi per fortuna è arrivata la planetaria...che lavorone cara, complimenti!
    un saluto
    raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! In attesa che Babbo Natale mi porti la planetaria ti dico che farlo a mano mi ha "scaricato" come andare in palestra :) Ti ringrazio, un bacione!

      Elimina
  4. quanto mi ingolosisce questo panettone!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Ma è meraviglioso!!! chissà che profumo per casa.... e che fatica!!!
    sei stata bravissima, il risultato è eccezionale..e non ho dubbi sulla sua bontà!!
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina sei molto gentile :* Tutto grazie alla ricetta di Carla...l'ha spiegata molto bene e ripercorrere i suoi passi è stato "semplice" :) Un bacione

      Elimina
  6. senza impastatrice? perfetto allora copio!
    a presto
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Copia copia e poi mi dirai ;) è una grande soddisfazione ;)

      Elimina
  7. Great blog♥

    How about follow each other?
    I follow your blog. Waiting for you♥
    My Blog: http://juliemcqueen.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi Julie, I've just visited your blog and now I am a new follower ;) Thank you :)

      Elimina
  8. Cool! :)

    I would like to invite you to my blog! I would be so happy if we support each other on GFC, Facebook and maybe Instagram!
    Do it and let me know! xx

    Blog | Facebook Page | Bloglovin | Instagram

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi Reneta! welcome and thank you for stopping by on my blog :) I just came back from your fashion blog...it is very cute and nice ;) You can find me between your followers xx

      Elimina
  9. Sei troppo brava, ti è venuto a dir poco meraviglioso!!!
    Complimentissimi!!!
    Un mega abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sei troppo gentile! grazie grazie! un bacione

      Elimina
  10. Che spettacolo!!! Sei stata grande!!! Magnifico panettone...wow!!!
    E' vero che sono stata parecchio assente (anche il mio povero blog è rimasto un po' senza la sua padroncina...uff...), ma ritornare a farti visita per ammirare questa ricetta mi riempie di gioia!!! Colgo l'occasione per farti tanti auguri di Buone Feste!!! A presto!!!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sei troppo carina! la gioia è tutta mia quando leggo questi commenti :* Auguro anche a te delle buone feste ed un meraviglioso 2015! un bacione e bentornata :*

      Elimina